Posted by: La Chimica in Versi | January 18, 2009

>Alberto Cavaliere

>Ciao!!!!X tutti quelli che amano la Chimica e la Poesia binomio perfetto.

Alberto Cavaliere nacque a Cittanova (Reggio Calabria) il 19 ottobre 1897 e morì il 7 novembre 1967. Il successo dell’opera a cui è affidata la sua fama, la “Chimica in versi” che qui si ripropone agli amatori, lo riportò sulla strada della letteratura e della poesia.Circa la sua Chimica in versi, narra egli stesso che, vittima di una bocciatura all’esame di chimica, si presentò a quello di riparazione con tutta la chimica imparata in versi, da lui stesso scritti. Forse la storia è vera, ma di certo il testo poi pubblicato fa riferimenti al lavoro dell’autore, già laureato. L’opera, poi pubblicata, ebbe grande successo, tanto che nel 1955 era giunta già alla settima edizione.

GRUPPO ALOGENO
Giallo verdognolo,
d’odor non grato,
è un gas venefico
che ci vien dato

quando il cloridrico
viene alle prese
con il biossido
di manganese.

E’ un vecchio metodo,
già messo a bando
dall’uso pratico,
ché preparando

con l’elettròìisi
soda e potassa,
oggi l’industria
l’ottiene in massa.

Se cloro e idrogeno
messi a contatto
brucian, l’idracido
formano a un tratto:

è consigliabile
far la miscela
al lume pallido
d’una candela,

ché se a una vivida
luce s’espone,
il rischio corresi
d’un’esplosione.

Il cloro è energico
come ossidante:
è pure un ottimo
decolorante,

e imbianca subito,
con forte azione,
le fibre tessili,
come il cotone.

L’acqua, sciogliendolo
piuttosto bene,
tutti i caratteri
del gas mantiene;

ma presto s’altera
sotto la luce,
perché l’idracido
così produce,

svolgendo ossigeno
rapidamente;,
al buio s’altera
più lentamente.

Il cloro libero
ci manca, infine,
perché ha i caratteri
d’un corpo affine,

il che significa
che gli elementi,
anche i più nobili,
cari ai viventi,

il cloro trovano
molto simpatico
(questo per essere
più chiaro e pratico)

e gli si accoppiano,
come si sa,
con incredibile
facilità.

Non è simpatico,
purtroppo, all’uomo
(e ciò ripetere
dovrò pel bromo),

essendo un tossico
molto cattivo,
che fa un cadavere
d’un uomo vivo.


Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s

Categories

%d bloggers like this: