Posted by: La Chimica in Versi | January 23, 2009

>Lunga vita e idrogeno

>

L’elisir che allungherebbe la vita di un 30% risiede nel potenziale di un isotopo dell’idrogeno (il DEuterio simbolo D); l’energia di un legame chimico è uguale all’energia necessaria a romperlo, tale valore dipende dagli atomi legati, a parità di legame (nel nostro caso è interessante valutare i legami C-H e C-D) la forza aumenta se gli atomi legati hanno una massa atomica maggiore (cioè sono presenti degli isotopi).
Nel nostro organismo molti danni avvengono per l’ossidazione o l’attacco radicalico di molecole a livello dei legami C-H, uno scienziato ha pubblicato uno studio (verificato su altri organismi) dell’effettivo allungamento della vita media in presenza di un numero abbondante di legami C-D che sarebbero più resistenti a tali attacchi. Isotopi sono chiamati due atomi con lo stesso numero atomico (numero di protoni) ma diversa massa atomica (differiscono per il numero di neutroni).
Il deuterio potrebbe essere introdotto nel nostro metabolismo attraverso il cibo opportunamente modificato.
Tra le tante idee sballate per vivere qualche anno in più questa ci sembra l’unica che può contare su una base chimica reale, il problema sarà trasferire all’uomo tale ipotesi.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s

Categories

%d bloggers like this: