Posted by: La Chimica in Versi | April 8, 2011

Il tormentone abbronzatura: fa bene, fa male?

L’estate sta arrivando: approfittiamo del clima “primaverile” per abituarci gradualmente al sole e per “programmare” un’abbronzatura perfetta.

L’alimentazione è fondamentale per una protezione dell’epidermide dall’interno. Per ottenere un’abbronzatura intensa e uniforme è buona regola assumere alimenti ricchi in acqua, sali minerali e vitamine. Il beta carotene è il nutriente più importante, in quanto stimola la formazione di melanina: tale sostanza, oltre a regalare un colorito più scuro, protegge la pelle dagli effetti negativi delle radiazioni solari.Tra le altre virtù ricordiamo il forte potere antiossidante, la capacità di rafforzare il sistema immunitario e proteggere quello cardiovascolare. Tra gli alimenti a maggior contenuto di carotenoidi, il posto d’onore spetta alla carota; ma abbonda anche nei vegetali gialli, arancioni e verdi come pesche, albicocche, angurie, broccoli, rucola e meloni.

Potere antiossidante è anche detenuto dal tè verde, che possiamo bere sia caldo sia freddo in quantità di circa 3 tazze al giorno. Infine, anche la protovitamina A ha un ruolo determinante nel fissare a lungo l’abbronzatura e nel donare un colorito dorato e uniforme. È presente in zucca, carote, peperoni e spinaci.


Le previsioni meteo per domani dicono che ci sarà  sole e caldo fino a Domenica e Lunedì, punte di 30°C al nord. Insomma le prime tintarelle stanno per arrivare….

PERCHE’ CI ABBRONZIAMO??

Nello strato germinativo, lo strato più profondo dell’epidermide, risiedono i melanociti, responsabili della produzione del pigmento melanina. La melanina sale fino alla superficie cutanea e qui si incontra con i raggi UV-A e l’ossigeno che, attraverso il sangue, giunge alle cellule cutanee, si genera così una reazione che fa sì che la melanina venga colorata e la pelle assuma la tanto desiderata abbronzatura. Tale fenomeno viene denominato pigmentazione diretta.

L’arrivo della stagione estiva ripropone il tormentone abbronzatura: fa bene o fa male?…Come in tutte le cose non bisogna mai ESAGERARE!!!!!!!!!!

Cmq è bene ricordare che se da un lato il sole è causa di un invecchiamento precoce e rischio di sviluppare tumore della pelle  dall’altro bisogna anche tenere presente che stimola la produzione di vitamina D!!!!!!!!!!!

COSA è LA VITAMINA D?!?!?

La storia della scoperta della vitamina D parte nel 1919 quando venne evidenziato, da Huldschinsky, che bambini affetti da rachitismo guarivano se esposti alla luce ultravioletta.

Sole, latte e salmone sono la risposta naturale per aumentare la vitamina D che è molto importante per la nostra salute. In particolare per arterie, cuore e ossa.

Uno studio condotto su un campione di 554 persone sane dell’età media di 47 anni dai ricercatori della Emory University di Atlanta ha analizzato la correlazione tra livelli di vitamina D ed elasticità delle arterie
Una bassa tasso di vitamina D causerebbe un aumento delle pressione con maggiori rischi cardiovascolari. Lo studio ha infatti rilevato come i soggetti con poca vitamina D avessero le arterie più indurite. Una situazione rimediabile con una somministrazione supplementare di questa vitamina per sei mesi. Degli studi recenti hanno suggerito che la vitamina D potrebbe avere un ruolo nella regolazione della risposta immunitaria di tipo innato contro gli agenti microbici. Da esperimenti in vitro si è evidenziato come l’1,25(OH)D possa stimolare la produzione di catelicidina umana (human cathelicidin antimicrobial peptide, CAMP), un peptide con azione antimicrobica, in differenti culture cellulari. L’espressione genica della catelicidina sembra essere regolata da un promotore del gene CAMP contenente un elemento rispondente alla vitamina D (vitamin D response element, VDRE) cui si va a legare il recettore per la vitamina D. Secondo Wang e colleghi, l’1,25(OH)D è in grado di stimolare la produzione di altri peptidi antimicrobici: la defensina β di tipo 2 (defensin β2, defβ2) la lipocalina associata alla gelatinasi neutrofila (neutophil gelatinase-associated lipocalin, ngal).
Simili dati permettono di dare un sostegno, almeno iniziale, allo studio di Cannel e colleghi i quali, riprendendo un’ipotesi già sostenuta di Edgar Hoper-Simpson nel 1981, sostengono che i picchi invernali di sindrome influenzale potrebbero essere dovuti ad una carenza di vitamina D a seguito d’una minor esposizione alla luce solare.
L’8 giugno 2007 sulla rivista americana “American Journal of Clinical Nutrition” sono stati pubblicati i risultati di una ricerca condotta da Joan Lappe, professore di medicina nella Creighton University, secondo la quale l’assunzione di vitamina D (1100 UI/die) e calcio (1400-1500 mg/die) da parte di donne in menopausa ha determinato una diminuzione statisticamente significativa del rischio d’insorgenza di carcinomi.

Gli esperti non hanno ancora chiaro il motivo di questa relazione tra vitamina ed arterie. E’ comunque evidente che più vitamina D fa bene al cuore ed è importante per prevenire tumori ed osteoporosi. Infatti costituisce un importante coadiuvante del calcio nella formazione delle ossa. Insomma una rivincita rispetto alle tanto decantate vitamine A e C.

Ma vediamo dove si trova questa vitamina: il metodo più semplice è l’esposizione ai raggi solari, il nutrirsi di pesci grassi, come il salmone, ed il bere molto latte. Il quadro è completato da un classico rimedio della nonna, l’olio di fegato di merluzzo.

Sembrerà strano ma è con i cambiamenti di stile di vita del secolo scorso,ovvero con una minore vita all’aperto e con sempre più vestiti addosso e diete con meno latte, che si sono diffuse forme di rachitismo e malattie alle ossa complici della caduta dei livelli di vitamina D.

Ma i meriti della vitamina D non si fermano qui: fa perdere peso e riduce il diabete favorendo il lavoro dell’insulina che brucia i grassi, aumenta il livello di benessere ovvero le condizioni generali di salute e di equilibrio e ed molto importante nel rafforzare il sistema immunitario fondamentale nella lotta ai tumori.

ALLORA BUON FINE SETTIMANA; ECCO IL PRINT SCREEN DELLE PREVISIONI METEO PER QUESTO WE…

AIUTATE A FISSARE IL CALCIO ALLE OSSA PRENDENDO IL SOLE con moderazione…BUONA TINTARELLA A TUTTI!!!!!!!


Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s

Categories

%d bloggers like this: